Le Terme di Levico

Le Terme di Levico

Lo stabilimento termale di Levico è situato nel centro della cittadina e quindi è facilmente raggiungibile. Le acque ferruginose che arrivano dalla sorgente di Vetriolo, sono una cura ideale per malattie artroreumatiche, dermatologiche, respiratorie e ginecologiche.

Le Terme di Levico godono di acque arsenicali-ferruginose che sgorgano da sorgenti poste a 1500 metri di quota in una grotta della montagna sovrastante la cittadina. Tali acque, uniche in Italia e rare in Europa, permettono di risolvere gli stati di astenia o di esaurimento causati dallo stress tipico della nostra epoca, consentendo il recupero delle energie vitali, fisiche e psichiche.

Il benessere in Valsugana

Le terme, come primo stabilimento, furono costruite a Levico nella seconda metà dell’800. Ciò attirò ben presto un grande interesse e un alto numero di persone in Valsugana, e Levico fu elevata al rango di città. Oggi l’offerta data dagli stabilimenti termali e ricettivi di Levico-Vetriolo e Roncegno è molto qualificata.

Acque arsenicali-ferruginose, indicate per il trattamento di affezioni delle vie respiratorie, della tiroide, per problemi di tipo ginecologico e reumatico. Il complesso termale di Levico – Vetriolo è all’avanguardia come attrezzature, specializzazione e confort. Non solo balneoterapia e fanghi, ma anche irrigazioni, cure inalatorie e fisioterapiche.

Patologie e Cure nelle Terme di Levico Terme

Le acque minerali di Levico, vengono usate come bagni (balneoterapia), la composizione arsenico ferro conferisce le proprietà specifiche per risolvere un’affezione e l’ansia generalizzata. sulla base di avanzate ricerche condotte da prestigiose Università italiane, che la balneoterapia, con le acque termali di Levico, consente un’adeguata soluzione a forme ben individuate di stati ansiosi.

Malattie del naso e della gola: ipertrofia adenotonsillare; rinite allergica; adenoiditi croniche; tonsilliti croniche; rino-sinusiti.

Malattie croniche dell’apparato respiratorio:
rino-bronchite cronica; bronchite cronica catarrale; esiti di adenopatie tracheobronchiali.

Sindromi ansiose, specie se somatizzate:
nevrosi; neuroastenia; neurodistonia.

Malattie dell’apparato locomotore:
artrosi primarie e secondarie; reumatismi neuro-distrofici e psico-somatici; artrite reumatoide e psoriasica in fase quiescente; esiti di malattia reumatica; postumi di fratture.

Malattie della pelle: dermopatie da cause chimiche e fisiche; lichen ruber planus; dermatite seborroica; dermatiti essudative linfatiche; eczema; orticaria; psoriasi.

Malattie ginecologiche:
infiammazioni croniche non tubercolari e loro sequele (endometrite, metrite, parametrite, annessite, pelviperitonite, periviscerite, dolori pelvici); disturbi funzionali di origine funzionale e neuro-vegetativa; sterilità femminile; neurite e nevralgia pelvica.

Malattie della tiroide:
ipertiroidismi di vario tipo.

Inoltre le recenti ricerche effettuate hanno confermato l’efficacia delle acque termali di Levico nelle affezioni provocate alle alte vie respiratorie, questa è determinata da una importante azione antinfiammatoria e antibatterica dovuta alla significativa presenza di ione solforico e fosforico.

Le acque arsenicali-ferrugginose di Levico, uniche in Italia, si confermano pertanto anche come validissimo pre-sidio nella prevenzione e nella cura delle affezioni infiammatorie dovute ad agenti inquinanti in particolare dallo smog.

INFORMAZIONI UTILI

  • Periodo di apertura: Palazzo delle Terme di Levico: 15 Aprile – 31 Ottobre
  • Convenzionato con: S.S.N. – UU.SS.LL. – I.N.A.I.L.
  • Acque: Arsenicali – Ferruginose
  • Patologie: Anemie ferroprive, anemie ferrosensibili, anemie ipocromiche – Apparato respiratorio – Artrosi – Reumatismi – Traumatismi – Astenia nervosa e sessuale – Dermatopatie – Ipertiroidismo – Malattie ematologiche – Malattie ginecologiche – Nevrosi ed esaurimento nervoso – Squilibri endocrini e/o neurovegetativi
  • Applicazioni terapeutiche: Aerosol, inalazioni, bagni arsenicali – ferruginosi, irrigazioni, fanghi con bagno terapeutico, fanghi con doccia, massaggi, rieducazione funzionale

Le acque minerali di Levico Vetriolo sono classificate fra le arsenicali ferrugginose per la presenza del primo elemento e l’elevato contenuto del secondo. Nelle acque del bacino termale, molto acide per la presenza in dosi considerevoli di ione solforico e fosforico, sono presenti anche altri oligoelementi come rame, manganese, nichel, cobalto e zinco che intervengono complessivamente ed in modo sinergico all’azione biologica specifica ed aspecifica, generale e locale della cura termale.

Sul Monte Fronte, a 1500 metri sul livello del mare, sgorgano due sorgenti le cui acque vengono denominate acqua “Forte” e acqua “Debole”, indicando con questi termini un maggior o minor contenuto di sostanze minerali. Le due fonti scaturiscono da due diverse polle: la “Forte” vede la luce in fondo ad una galleria scavata dai minatori nel periodo medievale e detta Caverna del Vetriolo, mentre la “Debole” sgorga nella caverna detta “dell’Orca”, situata circa 100 metri più in basso della precedente.

La scoperta casuale fatta dai minatori portò all’utilizzo dell’acqua forte per l’estrazione del vetriolo verde e solo in seguito le fonti vennero sfruttate a scopo terapeutico. Le prime cure si effettuarono esclusivamente a Vetriolo e solo più tardi, vista la posizione disagevole del piccolo paese montano, si ebbe lo sviluppo di Levico come stazione termale.

AMMISSIONE ALLE CURE


Si consiglia, per ragioni organizzative, una tempestiva prenotazione della visita medica di ammissione, possibilmente una settimana prima dell’inizio delle cure;

per individuare le terapie adatte, le visite mediche di ammissione alle cure sono obbligatorie;

è opportuno portare con sé la cartella medica personale, accompagnata dagli esiti di qualsiasi esame già effettuato, purché utile alla terapia termale;

per ottenere una corretta prescrizione dal medico termalista, è indispensabile informare sul trattamento farmacologico già in corso;

dopo la visita di ammissione, il curista torna all’accettazione per eventuali proposte ed il ritiro dei biglietti per le terapie;

gli orari delle cure vanno concordati direttamente con gli addetti, anche telefonicamente, alla luce delle esigenze organizzative.

0 commentsback to post

Add your comment

Nickname:
E-mail:
Website:
Captcha:
*
Comment:

Other articlesgo to homepage

FESTIVAL DEL LATTE – Dal 29 aprile al 3 maggio 2015 – Levico Terme

FESTIVAL DEL LATTE – Dal 29 aprile al 3 maggio 2015 – Levico Terme(0)

Festival del Latte Da mercoledì 29 aprile a domenica 3 maggio dalle 10.00 alle 19.00 – lungo le vie del centro di Levico Terme Un vero e proprio percorso che vi condurrà a conoscere le nostre montagne, la vita delle nostre malghe, la tradizione contadina, la produzione di latte, formaggio e i suoi derivati secondo

Fiera Cavalli Trentino, 1-2-3 maggio 2015 – Levico Terme

Fiera Cavalli Trentino, 1-2-3 maggio 2015 – Levico Terme(0)

FIERA CAVALLI TRENTINO, la più grande manifestazione equestre del Trentino, con la presenza di oltre 150 cavalli che rappresentano le varie razze autoctone italiane : dall’avellignese al murgese, dal norico all’arabo, una rassegna completa dell’allevamento italiano. Si svolgerà, in concomitanza con EXPO VALSUGANA LAGHI LAGORAI, su una vasta area nel lungo lago di Levico Terme,

Expo Valsugana Lahi Lagorai – 1-2-3 MAGGIO 2015 – LEVICO TERME

Expo Valsugana Lahi Lagorai – 1-2-3 MAGGIO 2015 – LEVICO TERME(0)

EXPO VALSUGANA LAGHI LAGORAI, nella magnifica cornice del lago di Levico Terme. L’appuntamento importante per tutta l’economia del Trentino Orientale ed in particolare per tutta la Valsugana e il Primiero.

ORTINPARCO – “Orti di Luce” – 24, 25 e 26 aprile 2015 – Levico Terme

ORTINPARCO – “Orti di Luce” – 24, 25 e 26 aprile 2015 – Levico Terme(0)

ORTINPARCO – “Orti di Luce” L’Orto, la cultura di uno spazio verde coltivato che perdura nei tempi. Levico Terme,  24 25 26 aprile 2015 Scarica il programma completo della manifestazione Anche quest’anno orti e giardini sono protagonisti di Ortinparco con un’edizione, la dodicesima,  che si svolge nell’anno proclamato dalle Nazioni Unite come “Anno Internazionale della Luce”.

15° Campionato di Stacco e Raw – 27/28 febbraio e 1 marzo 2015 – Palalevico

15° Campionato di Stacco e Raw – 27/28 febbraio e 1 marzo 2015 – Palalevico(0)

Gara nazionale di stacco da terra (sollevamento pesi), l’evento richiamerà atleti da tutta Italia (isole comprese). La manifestazione è prevista nei giorni 27/28 febbraio e 1 marzo e si svolgerà presso il Palalevico. Maggiori informazioni e programma su: www.powerliftingitalia-fipl.it www.powerliftingtrento.it

read more

Contacts and information

Social networks

Most popular categories

Buy This Theme
© 2010 Gadgetine Wordpress theme by orange-themes.com All rights reserved.

Bad Behavior has blocked 43 access attempts in the last 7 days.