Inverno back to homepage

Angelica – 7 marzo – Trento Angelica – 7 marzo – Trento(0)

Teatro Cuminetti Ore 21.00

ANGELICA
Di e con Andrea Cosentino
Regia Andrea Virgilio Franceschi
Collaborazione alla drammaturgia e alla messa in scena Valentina Giacchetti
Comunque alla fine lei muore. Lo so. L’ho vista io.E’ morta a casa mia. Ma mica una volta. Tutto il pomeriggio fino a sera a morire a casa mia. Che la televisione è così, che uno muore e muore e muore, finchè il regista dice ˝buona, stop, è morta bene˝

RIONDINO E  VERGASSOLA – 27 febbraio – Trento RIONDINO E VERGASSOLA – 27 febbraio – Trento(0)

Teatro AUditorium – Trento – Ore 21.00

David Riondino e Dario Vergassola
RIONDINO ACCOMPAGNA
VERGASSOLA
AD INCONTRARE FLAUBERT
di e con David Riondino e Dario Vergassola
Immaginiamo che, davanti all’analfabetismo di ritorno che a detta di molti affligge l’Italia, il Ministero della Cultura lanci una campagna nei teatri, affidata ad attivisti organizzati nelle minacciose ˝Brigate Culturali˝, con l’obiettivo di alzare il livello medio degli attori di cabaret. Un comico scelto a caso tra i più ignoranti in letterature classiche verrà pubblicamente torturato in scena sotto forma di interrogatorio-lezione su un classico fondamentale dell’800: ˝Madame Bovary˝ di Flaubert. Il sorteggio organizzato dal Ministero ha estratto un nome: Dario Vergassola. Costui si è particolarmente distinto, tra molti, per il livello da bar della propria estetica. Trascinato sul pubblico palcoscenico, viene sottoposto da Riondino (che per l’occasione ha studiato abbastanza) a un interrogatorio su cosa egli sappia di Flaubert e dell’Ottocento. Constatato che poco o nulla ne sa, il Vergassola è sottoposto alla pena di ascoltare la storia di Emma Bovary, che Riondino legge e illustra, costretto a commentare i passaggi della storia. Lo farà a suo modo, individuando nella Bovary di Flaubert quei passaggi e quei momenti che ancora ci parlano, tratteggiando la psicologia di una giovane donna di provincia a fronte delle occasioni che la vita di provincia le offre. A fronte della corrosiva vena satirica di Vergassola, il romanzo, questa è la scommessa, si rivela ancora vivo, provocatorio, sconcertante. La messa in scena, semplicissima, espone le virtù primarie dei comici: l’argomento e la parola, il tema e il ritmo. C’è qualcuno che legge e racconta un tema ˝alto˝, e qualcun altro che, come si vuol dire, lo ˝manda in vacca˝ o lo riduce a comunissimi denominatori.

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE – 2 febbraio – Trento SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE – 2 febbraio – Trento(0)

Compagnia del Teatro Stabile di Verona
Bananas s.r.l.
SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
Di William Shakespeare
Traduzione e adattamento Giole Dix e Nicola Fano
Regia Gioele Dix
Con Alessandro Betti, Maria Di Biase, Katia Follesa, Maurizio Lastrico,
Corrado Nuzzo, Marco Silvestri, Marta Zoboli, Petra Magoni e
Ferruccio Spinetti
Scene Francesca Pedrotti
Trucchi e costumi Stefano Anselmo
Disegno luci Daniele Savi
Teatro Auditorium – Trento – ore 20,30

Musiche Petra Magoni e Ferruccio Spinetti
Coreografie Marta Ottolenghi
In un gioco teatrale e poetico ricco di equivoci, sberleffi, allusioni e colpi di scena, Shakespeare intreccia i destini dei suoi personaggi per dare vita a uno scenario fantastico di ineguagliabile potenza evocativa. Gioele Dix ne affronta la regia chiamando a raccolta un gruppo di giovani comici di successo, tutti provenienti dal mondo del cabaret e, in particolare, dall’esperienza televisiva di Zelig.
In questa versione del Sogno, le tradizionali gerarchie fra i personaggi vengono sovvertite. Sarà la compagnia dei comici artigiani a dominare la scena, a impadronirsi a sorpresa di tutti i ruoli e a diventare il perno essenziale attorno a cui ruota l’intera vicenda.
Uno spettacolo che, pur senza tradimenti al testo shakespeariano, alle sue preziose ambiguità e alla sua fantasiosa comicità, ne reinventa il linguaggio e lo smarca dal rischio della convenzione.

PROCESSO ALLA BANALITA’ DEL MALE – 29 gennaio – Trento PROCESSO ALLA BANALITA’ DEL MALE – 29 gennaio – Trento(0)

Teatro CUminetti, ore 21.00

PROCESSO ALLA BANALITA’ DEL MALE
Adolf Eichmann: un criminale moderno
drammaturgia e regia di Maura Pettorruso
con Andrea Castelli,
Alessio Dalla Costa, Stefano Detassis
una produzione TrentoSpettacoli
tratta da ‘La banalità del male’ di Hannah Arendt
con la collaborazione della
Soprintendenza per i Beni librari, archivistici e archeologici
della Provincia Autonoma di Trento

Quando nel 1960, Adolf Eichmann fu rapito da Buenos Aires dove era nascosto, e portato a Gerusalemme, in Israele, per essere sottoposto al processo per i crimini perpetrati da lui e dal regime nazista durante la Seconda Guerra Mondiale, il mondo, la società, la storia stessa, si trovarono davanti ad una possibilità nuova e importantissima: capire.
Capire qual è il volto del mostro.
Capire come può un uomo diventare quel mostro.
Capire dove è il confine tra umano e bestiale.
Eichmann, al processo di Gerusalemme, si presenta come un uomo quotidiano, qualunque, mediocre: è lui il mostro?
Il nostro spettacolo parte dalla stessa possibilità: capire.
Un testo per ricordare ancora una volta, la sconvolgente razionalità dello sterminio degli ebrei.
Uno spettacolo per capire, analizzare, non dimenticare uno dei periodi più agghiaccianti della storia del Novecento.

Pippo Pollina – 26 gennaio – Trento Pippo Pollina – 26 gennaio – Trento(0)

Pippo Pollina
Teatro S. Marco, via S. Bernardino, Trento. Ore 21.00.
Concerto del cantautore siciliano Pippo Pollina. Con lui anche il sassofonista Gaspare Palazzolo.

La Sohah per non dimenticare – incontri a Levico Terme La Sohah per non dimenticare – incontri a Levico Terme(0)

LA SHOAH PER NON DIMENTICARE – una serie di iniziative in Biblioteca dal 17 gennaio in poi:

In occasione della “Giornata della Memoria” che si terrà il 27 gennaio p.v., la Biblioteca Comunale di Levico Terme propone una serie di iniziative, volte a far conoscere e “non dimenticare” uno degli aspetti più tragici del secolo scorso.

dal 17 al 28 gennaio 2012 Biblioteca Comunale
“LA SHOAH, per non dimenticare” – mostra di libri ed audiovisivi sull’Olocausto, ricca di oltre un centinaio di titoli, completa di catalogo.
Nell’ambito della mostra proiezione di filmati ed ascolto di audiolibri.

Martedì 24 gennaio 2012 Teatro Oratorio
ore 9 – ore 11 ““QUEL BAMBINO ERO IO. I bambini e la Shoah” monologo di e con ALFONSO MASI
incontro con gli alunni delle 2^ e 3^ della Scuola Secondaria di Primo grado
e gli studenti delle classi 3^ e 5^ dell’Istituto di Istruzione “Marie Curie”

Venerdì 27 gennaio 2012 Biblioteca Comunale
ore 8.30 Letture su Anne Frank e la Shoah per gli alunni delle classi 5^ della Scuola Primaria. A cura dei bibliotecari

Venerdì 16 marzo 2012 Biblioteca Comunale
mattinata Gli alunni delle 3^ della Scuola Secondaria di Primo Grado incontrano lo scrittore FREDIANO SESSI (curatore per Einaudi dell’edizione definitiva de “Il diario di Anna Frank”) a conclusione del percorso di lettura iniziato nell’autunno 2011

Angelo Branduardi – 16 marzo – Trento Angelo Branduardi – 16 marzo – Trento(0)

Angelo Branduardi: Così è se mi pare
Teatro Auditorium, via S. Croce, Trento. Ore 21.00.
Prezzi biglietti: 40,00 + prev. 6,00 e 32,00 + prev. 4,80.
Il tour di Angelo Branduardi, che ha debuttato a marzo di quest’anno a Mantova con il nuovo disco: Così è se mi pare, ed è proseguito nelle principali città europee: Brema, Lubecca, Berlino, Monaco, Zurigo, arriverà a Trento. Angelo Branduardi per il nuovo concerto ha scelto alcuni brani storici della sua trentennale produzione, insieme ai brani tratti dal nuovo album “Così è se mi pare”: “Gira la testa (La veglia di San Gemolo)”, “Barbriallen”, “Il lungo addio”, rivisitazione in italiano dell’originale “The Scarlet tide” di Elvis Costello e Herry Burnett, ”Una vigile stella”, “Favola di Natale a New York”, cover di “Fairy Tale of New York” di MacGowan e Finer (tutti brani che vedono la partecipazione della stesura di Luisa Zappa Branduardi) e “La ballata del tempo e dello spazio”, scritta da Maurizio Fabrizio e Walter Tortoreto.
Una band di grande prestigio accompagnerà Branduardi sul palco di San Salvatore Telesino: Davide Ragazzoni (Batteria, Percussioni), Stefano Olivato (Contrabbasso, Ba sso, Armonica), Leonardo Pieri (Piano, Tastiere, Fisarmonica, Harmonium), Michele Ascolese (Chitarre elettriche, classica, Bouzouki).

Ivano Fossati – 22 febbraio – Trento Ivano Fossati – 22 febbraio – Trento(0)

Ivano Fossati: Decadancing tour
Teatro Auditorium, via S. Croce, Trento. Ore 21.00.
Prezzi biglietti: 40,00+ prev. 6,00 e 32,00 + prev. 4,80.
Decadancing Tour di Ivano Fossati, una lunga serie di concerti, che tra novembre e febbraio vedranno il cantautore esibirsi in tutto il paese per presentare al pubblico i brani del suo nuovo album, intitolato appunto “Decadancing”, uscito lo scorso 4 ottobre. Il tour prenderà il via da milano, con il concerto di anteprima di novembre, per poi proseguire a distanza di qualche giorno con le date previste a Parma e Bologna il 22 ed il 24 novembre.
Dopo tre anni dall’ultimo album, LA DECADENZA è il nuovo singolo in radio dal 2 settembre 2011. “In questo clima da tardo impero se la lingua che parliamo è in decadenza, se politica e morale sono già decadute, il lavoro manca e la cultura – la musica in particolare – ricopia se stessa fino allo sfinimento, i ragazzi guardano oltre le frontiere con speranza, e io non farei niente per trattenerli”. Sono le parole di Ivano Fossati che introduce lo spirito del suo primo singolo “La decadenza” in radio dal 2 settembre, estratto dal nuovo album in uscita il 4 ottobre dal titolo DECADANCING. “La decadenza” è un rhythm & blues graffiante su uno dei temi più attuali: la fuga dei giovani verso altri Paesi in cerca di opportunità migliori alla ricerca di una prima o almeno di una seconda possibilità. Fossati tratta l’argomento con dura chiarezza ma anche con un tocco di giocosa ironia – che si riflette anche nella musica – e invita a guardare l’Europa come una possibile e legittima soluzione per il proprio futuro. Come tutte le canzoni del nuovo disco “La decadenza” è stata registrata tra Francia e Inghilterra: DECADANCING (Emi Music Italy) esce a 3 anni di distanza da Musica Moderna. Il singolo sarà disponibile nei negozi digitali dal 2 settembre.

Daniele Silvestri – 13 febbraio – Trento Daniele Silvestri – 13 febbraio – Trento(0)

Daniele Silvestri: Teatro canzone
Teatro Auditorium, via S. Croce, Trento. Ore 21.00.
Prezzi biglietti: 40,00+ prev. 6,00 e 32,00 + prev. 4,80.
Nuovo spettacolo di DANIELE SILVESTRI e PINO MARINO intitolato TEATRO CANZONE. Un grande tavolo, alcune sedie, molti strumenti. E un sipario che quando si chiude..lo spettacolo ha inizio. Molta fantasia e coraggio, tra trovate e imprevisti e alternando momenti intensi a scene esilaranti, immersi in una musica sempre ricca e coinvolgente. In una miscela geniale di teatro e canzone, Daniele Silvestri e Pino Marino ci trascinano dentro uno spettacolo unico e irripetibile, mostrandocene prima di tutto la rocambolesca preparazione. Una pirotecnica sequenza di stili, dove a guidare i giochi sembra essere una voce registrata, e dove l’improvvisazione e l’eclettismo nascondono una macchina narrativa sapiente e precisa. Questa la novità assoluta che approderà e che da gennaio sarà portata sui palcoscenici di tutta l’Italia da Daniele Silvestri insieme all’amico e collega Pino Marino, già collaboratore di Silvestri in “S.C.O.T.C.H.”, l’ultimo e acclamato lavoro discografico del musicista romano. Nel corso del live i due artisti alterneranno dialoghi e improvvisazioni, a canzoni e successi della loro storia musicale, con l’immancabile dose di ironia e poesia. Il tutto, suonato, cantato e condiviso con la band de I Soliti Noti con cui Silvestri divide il palco da sempre: Piero Monterisi alla batteria, Maurizio Filardo alle chitarre, Gianluca Misiti alle tastiere, Gabriele Lazzarotti al basso e Ramon Josè Caraballo alla tromba e alle percussioni.

Raphael Gualazzi – 24 gennaio – Trento Raphael Gualazzi – 24 gennaio – Trento(0)

Raphael Gualazzi: Reality and fantasy
Teatro Auditorium, via S. Croce, Trento. Ore 21.00.
Prezzi biglietti: 40,00 + pre. 6,00 e 32,00 + prev. 4,80.
La sua musica nasce dalla fusione della tecnica Rag-time dei primi anni del ’900 con la liricità del Blues, del Soul e del Jazz nella sua forma più tradizionale. Le sonorità tipiche del pre-jazz e dello stride-piano di Scott Joplin, Jelly Roll Morton, Fats Waller, Art Tatum e Mary Lou Williams, e il blues di Ray Charles e Roosevelt Sykes vengono attualizzate da Raphael Gualazzi con uno stile personalissimo dove la tradizione convive con le influenze più innovative di artisti eclettici come Jamiroquai e Ben Harper. Nel febbraio del 2011 Raphael Gualazzi si presenta al Festival di Sanremo con il brano “Follia d’amore” e fa man bassa di premi: vince la categoria Giovani, il Premio della Critica “Mia Martini, il premio della Sala Stampa Radio e Tv e il Premio Assomusica per la migliore esibizione live tra gli artisti in gara nella sezione ‘Giovani’.
La sua band di musicisti: Giuseppe Conte alla chitarra, Christian Marini alla batteria, Manuele Montanari al contrabbasso, Massimo Valentini al sax baritono, Enrico Benvenuti al sax tenore e Luigi Faggi alla tromba. In “Live Documentary” Raphael offre una panoramica del suo percorso artistico e racconta la passione che l’ha portato oggi ad esibirsi davanti alle platee di tutta Europa.
Il progetto arriva in un momento estremamente fortunato per l’eclettico compositore e pianista, reduce dai successi del tour estivo che lo ha visto impegnato in ben 40 date nelle più belle arene e anfiteatri d’Italia che hanno fatto registrare il tutto esaurito, con oltre 35.000 spettatori. Un successo che Gualazzi sta replicando anche nelle date del tour europeo, che lo vedono impegnato in questi giorni, e nelle prossime in Italia: l’11 dicembre nella Sala Santa Cecilia all’Auditorium Parco della Musica di Roma e il 12 dicembre al teatro degli Arcimboldi di Milano. Appuntamenti a cui seguiranno numerose altre date nei mesi di gennaio e febbraio.

Contacts and information

Social networks

Most popular categories

Buy This Theme
© 2010 Gadgetine Wordpress theme by orange-themes.com All rights reserved.

Bad Behavior has blocked 29 access attempts in the last 7 days.